La società Alfa e il problema dell’acqua nei nostri comuni

📰 Questo è un articolo pubblicato originariamente sulla versione cartacea de La Spinta, Seconda uscita di Luglio 2020. Visita l'archivio e scarica le precedenti uscite.

Sono ormai due anni che la Società ALFA (Società a capitale interamente pubblico) ha acquisito la proprietà degli impianti idrici e della depurazione delle acque del nostro Comune e dovrà, in tempi non ancora definiti, acquisire la proprietà degli impianti fognari. Con l’acquisizione della proprietà, ALFA prende in carico la gestione completa dei servizi verso i cittadini tainesi. Se dal punto di vista amministrativo ALFA ha già preso in carico gli oneri relativi ai mutui legati alla nostra rete idrica, d’altra parte, risulta in ritardo la riscossione dei canoni di consumo dell’acqua e quali sono le tariffe applicate.
Quando l’acqua di Taino era gestita direttamente dal Comune, venivano
effettuati sulla sua qualità, controlli regolari mensili, ed i risultati di queste analisi venivano rese note ai cittadini; adesso la frequenza dei controlli sembra non essere più mensile, o almeno non è più mensile l’informativa verso i cittadini. Inoltre la nostra acqua, la cui alta qualità è stata finora indiscutibile, pare mostrare un evidente peggioramento, come hanno evidenziato le lamentele di molti nostri concittadini.
Nell’incontro avvenuto il 22 novembre 2019 al centro dell’Olmo di Taino tra i rappresentanti della Società ALFA e la cittadinanza di Taino ed Angera sono chiaramente emersi due fatti rilevanti: la qualità del servizio è fortemente scaduta rispetto agli anni passati, mentre i costi per i cittadini, di certo, aumenteranno sensibilmente, in modo particolare quando nel 2021, con la tariffa unica, diventeranno del tutto inaccettabili. A fronte di questa situazione, del tutto insostenibile, pensiamo si debba reagire non
isolatamente. Solamente mettendo insieme i Comuni limitrofi al nostro,
possiamo trovare la forza perché si possa ottenere un miglioramento
drastico e tempestivo dei servizi che ALFA eroga a tutti i cittadini della
nostra provincia.

Fanno parte di alfa:

Albizzate, Angera, Arsago Seprio, Bardello, Besnate, Besozzo, Biandronno, Brebbia, Bregano, Brinzio, Brunello, Busto Arsizio, Cadrezzate con Osmate, Cairate, Cardano al Campo, Casale Litta, Casorate Sempione, Cassano Magnago, Castelseprio, Castiglione Olona, Cavaria con Premezzo, Cocquio Trevisago, Comabbio, Crosio della Valle, Cuveglio (località Cavona), Fagnano Olona, Ferno, Gallarate, Gavirate, Golasecca, Gorla Maggiore, Gorla Minore, Ispra, Laveno Mombello, Leggiuno, Lonate Ceppino, Lonate Pozzolo, Malgesso, Marnate, Mornago, Oggiona con S. Stefano, Olgiate Olona, Ranco, Samarate, Sesto Calende, Solbiate Arno, Somma Lombardo, Sumirago, Taino, Travedona Monate, Varano Borghi, Varese, Venegono Inferiore, Venegono Superiore, Vergiate, Viggiù (località Bevera), Vizzola Ticino